HEROI: HIGH ENGAGEMENT ROI

Ti abbiamo parlato del ROI

(Te lo sei perso? Leggilo qui ).

E ci siamo lasciati con questa frase: “Concentrarsi in modo ossessivo e ripetitivo sul calcolo del ROI è un sinonimo di marketing tradizionale. Pensare che i social network siano luoghi chiusi, controllabili e soprattutto prevedibili può risultare dannoso a medio e lungo termine.”

Ed è per questo che oggi ti presentiamo HEROI. Ma cosa intendiamo con HEROI?

Partiamo da qui. Tieni a mente questo piccolo passaggio: oggi viviamo in un mondo in cui l’obiettivo di ogni brand dovrebbe essere quello di creare una customer journey che gli permetta di portare il consumatore a dialogare con se stesso in maniera costante dal momento in cui matura un bisogno.

E una volta che ha maturato il bisogno, cosa fare? 

Bisogna essere bravi ad accompagnarlo nel suo percorso d’acquisto, online e offline, un percorso che potrebbe e dovrebbe portarlo a diventare un true fan, un testimonial, un ambasciatore del  prodotto e di quello che vendiamo.  Come ti dicevamo, non si può più ragionare in termini di ROI puro ma bisogna sempre ottimizzare costantemente e quotidianamente le attività che possono creare valore al nostro consumatore.

Ed ecco HEROI: High Engagement ROI

il tassello mancante nel mondo dell’ADV e della comunicazione odierna.

 Nel modello di HEROI, tutto deve essere efficiente: se ti dicessimo meno costi e più risultati, non sarebbe un sogno? Questo perchè ogni azione con HEROI viene monitorata e ottimizzata costantemente, in ogni singolo passaggio.

Ma ora ti chiederai: come si sviluppa HEROI? Quali sono le regole? Qual è il modello?

 HEROI è un sistema completamente AUTOMATIZZATO: una volta che viene definito il flusso delle singole comunicazioni queste funzionano in modo automatico ma vanno costantemente monitorate e ottimizzate le nostre attività. HEROI è DATADRIVEN: il mondo è pieno di dati, non credi? Puoi misurare ogni attività, ogni euro speso e ottimizzarlo. HEROI è un SISTEMA ROLLING: ma cosa vuol dire? Posso permettermi di suddividere il budget e così decidere quanto investire in base ai risultati e ai test precedenti.

E come lo applico? Ecco le fasi.

 Il primo passaggio è fondamentale: sapere chi sei, cosa fai, o meglio la BRANDSONALITY: qual è la personalità del tuo brand?  Poi, attira utenti online e offline. Qualificali e clusterizzali con i modello delle 5 P.

Chi mi pensa, quei clienti che hanno un bisogno latente ma ancora non ci conoscono. E quindi che fare? Dovrai andare a intercettare quel bisogno attraverso l’ascolto della rete; chi mi parla, chi mi sta iniziando a conoscere, quei clienti che stanno iniziando a comprendere il nostro, il tuo valore aggiunto e la tua identità; chi mi prova, quindi chi decide di avere un primo approccio concreto nei nostri confronti e quindi mi prende, diventano clienti effettivi. E qui? Il cliente è soddisfatto della scelta, quindi mi propone all’esterno, diventando un vero e proprio testimonial del brand.

 
Una volta capito questo meccanismo, devi aumentare il valore di ogni segmento e ottimizzarlo al meglio. Creare contenuti diversi, per ogni cluster con contenuti e relazioni che gli utenti non si aspettano. Il fine è cercare di convertirli, dopo però aver creato una vera e propria relazione con il nostro utente, cliente. Alla fine? Controllo e riparto, finchè non ottengo il massimo risultato possibile.

Sembra tutto molto complicato ma per questo, il nostro team da HEROI è qui per te!

E TU SEI CONTENT? 

2018-07-10T15:41:20+00:00