ROI: quali sono le metriche per misurarlo?

Eravamo rimasti al ROI. Te lo sei perso?

Se non hai letto l’articolo precedente, puoi leggerlo qui: “Oltre il like c’è di più: metriche di vanità vs metriche di valore.”
Dunque, il ROI. Ritorno d’investimento, indice di redditività.

Misurazione e obiettivi

La questione della misurazione dei risultati e degli effettivi ritorni nell’ambito dei social media è complicata, soprattutto perché molte aziende non hanno assolutamente idea dell’impatto finanziario dei social media sul proprio business. Ma quali sono metriche per iniziare a misurare il ROI?
Prima di spiegartele, è fondamentale che tu sappia e ti chieda quale sia il tuo obiettivo di business, l’obiettivo che vuoi raggiungere, definendo scadenze da rispettare e strategia.
Una strategia coerente deve essere centrata su obiettivi diversi, come la percezione – notorietà del brand, lead generation, ottimizzazione delle attività di marketing, fidelizzazione, aumento di acquisiti, customer care.
Indipendentemente dai tuoi obiettivi, il più grande errore che puoi fare è scollegare quelli di business da quelli dell’attività svolta sui social media.

“L’investimento deve essere razionale. Se non lo capite, non fatelo.”
Warren Buffet

Ma quali sono queste metriche?

  1. Reach, la metrica che definisce il numero di follower raggiunti su Twitter o Instagram, le persone raggiunte su Facebook. Più alta è la reach, maggiore sarà il numero potenziale di utenti che i tuoi contenuti raggiungeranno.
    Attraverso la reach, potrai controllare quanto e quali azioni sono state più efficaci.
  2. Generare traffico sul tuo sito web o sul tuo blog. Le pagine più viste, il tempo di permanenza su una pagina, la percentuale di rimbalzo. È fondamentale monitorare i risultati nel corso del tempo per comprenderli ancora più a fondo.
  3. Lead, che saprai cosa sono, vero? I contatti dei potenziali clienti che abbiamo generato attraverso le nostre attività online. Possiamo dire che questa è la metrica più importante: dobbiamo avere chiaro quanto traffico siamo riusciti a generare. Dopo aver misurato quanti visitatori abbiamo attratto sul nostro sito, dobbiamo capire quanti di questi si siano trasformati in lead.
  4. Ma a che serve un contatto se non lo trasformo in un cliente? Per ottimizzare al meglio la tua attività e renderla quindi efficace, devi comprendere al meglio quanti lead sono diventati clienti.
  5. L’ultima metrica è l’indice di conversione, percentuale di visitatori che è stata convertita in lead. A cosa può servirti? Ad esempio, capire quale social network stai utilizzando meglio e ti produce più traffico al sito, più lead, più clienti, quindi una percentuale di conversione ottimale.

Ma se ti dicessimo che queste metriche, non valgono più? O meglio, non del tutto?

Forse perche non conosci ancora HEROI.

“Concentrarsi in modo ossessivo e ripetitivo sul calcolo del ROI è un sinonimo di marketing tradizionale. Pensare che i social network siano luoghi chiusi, controllabili e soprattutto prevedibili può risultare dannoso a medio e lungo termine.”

2018-06-28T14:46:30+00:00